Progetto Tuttinsieme

Il segreto del bosco vecchio 2012 (268)

“Il segreto del Bosco Vecchio” e “L’officina delle Fiabe” nell’ambito dell’offerta formativa TUTTINSIEME. Rif. 2011/DD/10656 e convenzione del 23/12/2011

Il progetto “Tuttinsieme” è rivolto alle classi con presenza di alunni diversamente abili con l’obiettivo di favorirne i processi relazionali, l’integrazione e la socializzazione in ambito scolastico, nonché il miglioramento dei livelli di autonomia personale.
Le condizioni favorevoli al pieno raggiungimento di queste finalità richiedono l’adozione di una logica sistemica centrata sul coinvolgimento di tutti i soggetti interessati.

Il Segreto del Bosco Vecchio – Laboratorio di educazione alla conoscenza del gioco, del corpo, della relazione e della creatività

Il Segreto del bosco vecchio attraverso l’esperienza del gioco si propone come un momento di crescita e di sviluppo cognitivo-relazionale. Il gioco favorisce e potenzia la capacità creativa, incentiva lo sviluppo della memoria, lo sviluppo di schemi percettivi, la capacità di confronto e di relazione con l’altro, oltre alla sua immaginazione. Darsi delle regole per impostare il gioco, prestarvi attenzione e rispettarle rappresenta in piccolo il fondamento per una futura convivenza civile. Nel gioco, dunque, si impara a cooperare, a rispettare gli altri, si interiorizzano le norme in maniera spontanea. Il gioco ricopre un importante ruolo sociale di interazione ed oggi, nell’era delle tecnologie, della televisione e dei consumi, riteniamo fondamentale riscoprire i giochi di un tempo ed il loro valore educativo.

Obiettivi specifici del percorso

-        Riscoprire i giochi di un tempo ed il loro valore educativo
-        Valorizzare i giochi che favoriscono i processi relazionali e la socializzazione
-        Stimolare la creatività e la fantasia dei partecipanti
-        Favorire l’integrazione nel gruppo classe
-        Comprendere e rispettare il valore delle regole
-        Promuovere l’approccio “Eco-sostenibile” anche nel gioco

Nell’a.s. 2011/2012 il segreto del bosco vecchio è stato realizzato in 2 classi della scuola MARTIN LUTHER KING di Firenze

L’officina delle fiabe – Laboratorio in cui le fiabe ci aiutano a crescere

Le fiabe come strumenti piacevoli e divertenti a cui far riferimento per accompagnare il bambino nel suo percorso educativo di crescita. Fiabe classiche o da inventare, fiabe interamente da creare, vengono drammatizzate attraverso varie tecniche teatrali e giochi; tutte attività orientate all’esplorazione delle varie possibilità espressive e creative, volte al potenziamento delle diverse attitudini e abilità dei partecipanti e centrate sul valore cognitivo e affettivo dello stare in gruppo. Il laboratorio è incentrato sul coinvolgimento attivo dei bambini che guidati dagli operatori ed in collaborazione con gli insegnanti, daranno vita a storie, racconti e fiabe.

Il laboratorio si propone attraverso le fiabe e tecniche di animazione teatrale di valorizzare la corporeità, la sensorialità, l’emozionalità, la relazionalità, per dare la possibilità a ciascuno di sperimentarsi in una crescente consapevolezza del sé al fine di esprimersi pienamente. Esplorare se stessi mettendo in gioco la fantasia e la creatività di gruppo, il senso di appartenenza e di fiducia nei confronti degli altri.

Obiettivi:

-        Fornire strumenti per lo sviluppo dell’espressività e della creatività
-        Potenziamento delle diverse attitudini e abilità
-        Favorire l’acquisizione dei diversi tipi di linguaggio
-        Sviluppare la propria capacità mnemonica
-        Favorire un senso di fiducia ed appartenenza al gruppo
-        Incrementare la fantasia e la creatività dandogli una forma fisica corporea
-        Sviluppare la capacità di interagire con gli altri membri del gruppo
-        Accrescere la capacità di dare e ricevere supporto
-        Accrescere la capacità di articolare i sentimenti e di comunicarli agli altri, verbalmente e non.

Nell’a.s. 2011/2012 L’officina delle fiabe è stato realizzato presso le scuole primarie Carducci e Benedetto da Rovezzano (Firenze)

http://www.ausiliotecafirenze.org/cms/index.php?option=com_content&view=article&id=12&Itemid=118


Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

I commenti sono chiusi.

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
Email
Print
WP Socializer Aakash Web